Google ha eliminato lo strumento per regolare la velocità di scansione da Google Search Console, come aveva annunciato lo scorso novembre. Lo strumento precedente limitatore della velocità di scansione è stato ritirato l’8 gennaio 2024.

L’8 gennaio è passato, e con lui anche il limitatore della velocità di scansione. Google ha detto che questa funzione non serve più perché ha migliorato la sua “logica di scansione e altri strumenti a disposizione degli editori”.

Lo strumento non esiste più

Provando ad accedere allo strumento per una proprietà specifica all’interno di Google Search Console, si verrà reindirizzati all’avviso dello strumento che va offline.

Che cos’era il limitatore della velocità di scansione

Era uno strumento della versione precedente di Google Search Console che permetteva di dire a Google di scansionare un tuo sito meno di quanto fa normalmente. Google ha sempre sconsigliato di limitare la velocità di scansione a meno che non si abbiano problemi di carico del server sicuramente causati da Googlebot che colpisce troppo duramente il tuo server.

Perché Google ha rimosso lo strumento

Google ha deciso di eliminare lo strumento perché non era più utile, secondo Gary Illyes di Google. Ha detto: “grazie ai progressi che abbiamo fatto nella nostra logica di scansione e negli altri strumenti che offriamo agli editori, la sua efficacia si è ridotta.”

“Googlebot si adatta al modo in cui il sito, o più precisamente il server che ospita il sito, gestisce le richieste HTTP di Googlebot. Per esempio, se il server restituisce in modo costante codici di stato HTTP 500 per una serie di URL, Googlebot diminuisce automaticamente e quasi subito la scansione. Allo stesso modo, Googlebot rallenta automaticamente se il tempo di risposta alle richieste aumenta sensibilmente. Se noti una scansione insolitamente intensa che il tuo sito non riesce a sopportare da solo, consulta questo articolo della guida”, ha aggiunto Gary Illyes.

Illyes ha spiegato che lo strumento di limitazione della velocità nella Google Search Console “aveva un effetto molto più lento”. Ha detto che lo strumento spesso “avrebbe impiegato più di un giorno per applicare i nuovi limiti alla scansione”.

Ha aggiunto che lo strumento era usato “raramente” dai proprietari dei siti e quelli che lo usavano “in molti casi impostavano la velocità di scansione al minimo necessario”.

Modifica della velocità di scansione

Google ha affermato che con la rimozione dello strumento limitatore di scansione, Google sta impostando la velocità di scansione minima su un valore inferiore, simile ai vecchi limiti di velocità di scansione. Quindi Google “continuerà in pratica a rispettare le impostazioni che alcuni proprietari di siti hanno impostato in passato se l’interesse di ricerca è basso e i nostri crawler non sprechino la larghezza di banda del sito”, ha aggiunto Illyes.

Cosa fare se hai problemi di scansione

Se hai problemi con la scansione, Google ti ha detto che puoi leggere questo documento di aiuto e usare il modulo di segnalazione per far sapere a Google.

Home page di Ricerca Google interrotta sui dispositivi Android che utilizzano Firefox
I collegamenti di Google SGE sono diversi dai risultati di ricerca organici

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. 

per contatti: [email protected]

COOKIE POLICY - NOTE LEGALI

Powered by Slyvi